Rapport Germanwatch 2015: classifica della performance climatica dei principali paesi


Presentato alla Cop20 di Lima il Rapporto sulle performance climatiche dei principali paesi del pianeta. Passi in avanti dovuti alla crisi economica e alla crescita delle rinnovabili, l'Italia rischia di non centrare gli obiettivi. 

In occasione della COP20, la conferenza internazionale sul clima delle Nazioni Unite, Legambiente presenta, insieme alle altre associazioni del Climate Action Network, il Rapporto Germanwatch 2015 sulle performance climatiche dei 58 paesi che, insieme, rappresentano oltre il 90% delle emissioni globali.

Paese per paese vengono analizzate il livello delle emissioni annue, il trend degli ultimi anni, lo sviluppo delle rinnovabili e dell'efficienza energetica, la politica climatica internazionale ed internazionale. Il risultato è una classifica che mette in luce le buone performance dei paesi europei, Danimarca e Svezia in primo luogo, i piccoli passi in avanti di USA e Cina e – se ancora ce ne fosse bisogno - il ruolo fondamentale dello sviluppo delle fonti di energia pulita per la riduzione delle emissioni di gas climalteranti.

Una tirata d'orecchie arriva anche quest’anno del nostro paese: l'Italia infatti senza un cambio di politiche non centrerà gli obiettivi di riduzione della CO2. 

 

Leggi il comunicato stampa di presentazione del Rapporto Germanwatch 2014

 

La scheda della performance climatica dell'Italia: 

 Scheda Climate Index Italia

  

 

 

 

 

 

Files
Temi: